Ogni anno si tiene la conferenza Microsoft Inspire e nell’ultima edizione, tenutasi a Washington pochi giorni fa, l’azienda di Redmond ha presentato gli ultimi prodotti per le aziende prevalentemente incentrati su “cloud” con Azure Stack e “system integration” con Microsoft 365.

Tema principale è stato la digitalizzazione delle aziende grazie all’impiego del nuovo Microsoft 365 che è la soluzione integrata di Office 365, Windows 10 ed Enterprise Mobility + Security. Il suo obiettivo è quello di migliorare la gestione del lavoro nelle aziende di qualunque dimensione, grazie all’evoluzione nella condivisione del team, che ha al centro sempre la persona. Oltre alla versione del software dedicata alle grandi aziende (Microsoft 365 Enterprise) esiste la soluzione per le PMI: Microsoft 365 Business. In occasione del convegno è stato presentato il risultato di un’analisi commissionata da Microsoft alla Forrester Consulting, secondo la quale l’utilizzo di questa soluzione migliora di oltre il 50% l’opportunità di guadagno rispetto al solo utilizzo di Office 365.

 

conferenza_Microsoft_Inspire

Per Microsoft 365 Business sono disponibili anche tre soluzioni pensate appositamente per le PMI grazie a tre distinte applicazioni:

  • Microsoft Listings -> permette di gestire la pubblicazione di contenuti a scopo commerciale sulle principali piattaforme
  • Microsoft Connections -> permette di gestire i servizi di email marketing
  • Microsoft Invoicing -> è un nuovo sistema ideato per la fatturazione digitale (e cartacea naturalmente).

Oltre a queste soluzioni è anche disponibile, per Office 365 Business Premium, MileIQ un’app che consente, mediante l’integrazione con Outlook, di fornire report sugli spostamenti lavorativi.

Oltre a Microsoft 365 nella conferenza è posta particolare attenzione anche al mondo del cloud e la novità della casa di Redmond è Azure Stack. Grazie alla collaborazione con Dell EMC, Lenovo e HPE questa estensione per Azure ha l’obiettivo di fornire la soluzione cloud più adatta ad ogni tipo di business, anche grazie alla creazione di cloud ibridi e dalla elevata flessibilità. In buona sostanza Azure Stack è un sistema di archiviazione locale che permette di trasportare sul cloud di Azure tutti i servizi e le applicazioni.

statistiche_partner_Microsoft

Per Microsoft queste innovazioni rappresentano un nuovo passo in avanti rispetto all’offerta commerciale, con l’obiettivo di migliorare le prestazioni delle migliaia di aziende che ad oggi utilizzano le soluzioni Microsoft e per tutte quelle che vorranno utilizzarle. I nuovi prodotti saranno disponibili sul mercato già dopo l’estate con una formula “pay as you use” con l’inclusione, probabilmente, delle licenze per Windows Server e Server SQL.